videodigital


Vai ai contenuti

ROSANNA MARTINO

EDITORIA

INTRODUZIONE
Quando ho ripreso la mia tesi stilata negli anni settanta, dal titolo “Omosessualità e controllo sociale”la cosa che mi ha colpito è stato il mio linguaggio, un linguaggio che, nonostante i miei strumenti culturali e l’ottica di estremo rispetto con la quale mi accingevo a trattare la tematica,risultava impregnato di pregiudizio “Il tipo di devianza che ci impegniamo a trattare in questo nostro lavoro è l’omosessualità, cercando di osservare le varie sfaccettature che l’argomento presenta per arrivare ad una conclusione il più realistica ”possibile circa le cause, l’evoluzione, le contraddizioni del fenomeno”.
E’ evidente come l’approccio al “fenomeno” risentiva inconsciamente della cultura dell’epoca,una cultura che sostanzialmente si chiedeva: dove abbiamo sbagliato?
La tesi organicistica ci veniva in soccorso con una serie di studi che analizzavano le aberrazioni cromosomiche causa di ermafroditismi, di squilibri ormonali, ciò però non bastava a spiegare il fenomeno, poiché “
non vi erano elementi validi per poter considerare l’omosessualità come anomalia in senso fisiologico
Le tesi psicoanalitiche di Freud ci spiegavano come l’omosessualità aveva origine in disfunzioni di carattere

“Omosessualità e controllo sociale” di Rosanna Martino e Natalia Libra A.A.1976-77

Info Contatti


UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI CATANIA
FACOLTA’ DI SCIENZE POLITICHE
Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale


ROSANNA MARTINO


OMOSESSUALITA’ : DAL BUIO AL COMING OUT _

TESI DI LAUREA


RELATORE
Prof.ssa Marcella Papale
CORRELATORE
Prof.ssa Venera Tomaselli
ANNO ACCADEMICO 2007-2008












Torna ai contenuti | Torna al menu